CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI SUBAPPALTO SERVIZI E FORNITURE

 

RESPONSABILITA’ DEL SUBAPPALTATORE:

Il Subappaltatore dovrà eseguire ogni intervento con personale specializzato di provata capacità che, qualitativamente e numericamente, consenta al Subappaltatore di rispettare le prescrizioni vigenti in materia di sicurezza e igiene del lavoro e gli impegni che si è assunto con l’accettazione dell’incarico.

Il personale incaricato dell’esecuzione dei lavori dovrà essere in possesso di adeguata informazione, formazione ed addestramento per la specifica mansione di tecnico manutentore a cui è destinato. Nel caso di lavori elettrici o di lavori su impianti, il personale dovrà risultare classificato almeno come Persona Esperta (PES) secondo la normativa tecnica vigente.

Sono a carico del Subappaltatore tutti gli attrezzi e attrezzature (es. scale, trabattelli, ponteggi, saldatrici, smerigliatrici, etc.), gli strumenti e i mezzi necessari alla realizzazione e al compimento dei lavori affidati. Restano esclusi i noli sia a caldo che a freddo di macchinari specifici, quali ad esempio gli elevatori, piattaforme aeree, mezzi di movimentazione, etc.:).

Prima dell’effettuazione dell’incarico, il Subappaltatore è tenuto a presentare presso la WISCO la documentazione comprovante il possesso delle necessarie autorizzazioni/abilitazioni all’espletamento dei servizi richiesti a norma di legge. Tale documentazione dovrà essere prodotta in formato elettronico e dovrà essere inerente sia i lavori e i servizi nonché l’abilitazione per il personale incaricato dell’effettuazione dei lavori in caso di esposizione a rischi specifici. Ove il Subappaltatore non adempia alla trasmissione anche di uno solo dei documenti succitati, WISCO si riserva di sospendere il servizio e/o provvedere alla prosecuzione dello stesso in danno dell’Impresa.

Resta escluso l’accesso del Vostro personale incaricato dell’effettuazione dei lavori in spazi o ambienti sospetti di inquinamento o confinati, salvo provata dimostrazione del possesso, da parte Vostra e del Vostro personale, sia dei requisiti di idoneità che del possesso e disponibilità dei necessari dispositivi di protezione/prevenzione stabiliti per legge in materia (DPR 177/11).

Il Subappaltatore è responsabile a tutti gli effetti dell’esatto adempimento delle condizioni di contratto e della perfetta esecuzione dei servizi/lavori commissionati.

Il Subappaltatore è in ogni caso tenuto a rifondere i danni (anche per sanzioni o altro) risentiti da WISCO o da Terzi in dipendenza dell’esecuzione del Servizio, manlevando comunque WISCO da ogni molestia e danno.

Il Subappaltatore è parimenti tenuto a rispondere dell’attività e del comportamento di tutti i propri dipendenti e di eventuali consulenti da lui utilizzati.

IL Subappaltatore s’impegna a stipulare un’idonea assicurazione con primaria Compagnia per la Responsabilità Civile verso Terzi.

Il Subappaltatore dichiara di disporre di capitali, mezzi, attrezzature e personale, necessari e sufficienti a garantire la buon’esecuzione del Servizio nei termini pattuiti, con gestione a proprio rischio ed autonoma organizzazione.

Il Subappaltatore si obbliga altresì a adempiere esattamente alle proprie obbligazioni dedotte nel presente incarico e perciò ad eseguire il contratto in buona fede (art. 1375 C.C.) con la diligenza richiesta dalla natura delle prestazioni, alla cui esecuzione si è obbligato, osservati i criteri di correttezza di cui all’art. 1175 C.C..

Nell’ipotesi in cui i lavori non procedano secondo le condizioni stabilite, WISCO fisserà al Subappaltatore un termine, congruo in relazione all’oggetto delle obbligazioni, perché questi si conformi alle predette condizioni.

Trascorso inutilmente il detto termine WISCO potrà risolvere il contratto, salvo il risarcimento degli eventuali danni subiti.

ACCESSO ALLE AREE DI LAVORO E SOPRALLUOGO:

IL Subappaltatore dichiara di ben conoscere le aree dove viene svolta l’attività, di aver preso conoscenza di tutti i rischi esistenti e di aver valutato tutte le condizioni rilevanti agli effetti della sicurezza e di ritenere i luoghi stessi e le situazioni di fatto idonee allo svolgimento dei servizi/lavori previsti in appalto.

VARIAZIONI ANAGRAFICHE

Qualora nel corso di validità del presente contratto dovessero verificarsi cambiamenti, di qualsiasi genere, dei Vostri dati anagrafici (quali ad esempio: partita IVA, indirizzo, denominazione aziendale, ecc.) o variazioni del Vostro assetto societario, dovrete darcene tempestiva comunicazione sulla base della quale, previo espletamento dei necessari adempimenti, sarà da noi emessa la relativa variante contrattuale nei casi in cui è prevista, in mancanza della quale verranno sospesi i pagamenti delle fatture non rispondenti ai dati del presente contratto.

PERSONALE DIPENDENTE DEL SUBAPPALTATORE E TUTELA DEGLI ASPETTI ETICI 

La violazione da parte del Subappaltatore delle clausole facenti parte del presente articolo, comporterà la risoluzione di diritto del presente contratto ai sensi dell’art. 1456 del C.C., fatto salvo ogni diritto di WISCO al risarcimento del danno.

WISCO si riserva comunque la facoltà di compiere verifiche ispettive presso le unità produttive interessate dal presente contratto al fine di verificare il rispetto delle clausole sotto riportate.

Il Subappaltatore si assume l’obbligo di corrispondere al proprio personale condizioni normative e retributive non inferiori a quelle previste dal Contratto Collettivo Nazionale di lavoro applicabile ex art. 2070 C.C., nonché dagli accordi integrativi del medesimo CCNL.

IL Subappaltatore dovrà fornire ai propri dipendenti idonei indumenti di lavoro uguali per tutto il personale impiegato e rispettosi anche delle norme in materia di sicurezza.

Prima dell’inizio dei lavori, e comunque prima dell’arrivo del proprio personale sul luogo di lavoro, il Subappaltatore è tenuto a fornire alla WISCO la lista nominativa del personale corredata della qualifica, numero di matricola e posizioni assicurative di legge.

Inoltre il Subappaltatore dovrà provvedere:

  • a garantire il rispetto, anche del proprio personale dipendente, di tutte le disposizioni impartite dalla WISCO per il controllo degli accessi alle proprie strutture, per la presenza del personale stesso e di tutti i regolamenti vigenti negli impianti. A tale scopo il Subappaltatore dovrà munire il suddetto personale di tesserino di riconoscimento completo dei dati identificativi e del corrispondente numero di matricola. Non sarà consentito l’accesso al personale sprovvisto di detto tesserino;
  • al pieno rispetto delle norme e leggi vigenti in materia di lavoro e prevenzione infortuni e tutela ambientale;
  • alle assicurazioni di legge per il proprio personale dipendente;
  • a dimostrare a WISCO, ogni qualvolta lo richieda, di aver adempiuto alle disposizioni legislative in materia di gestione del personale (esibendo e trasmettendo copia dei libri matricola, copia della lettera-denuncia agli Enti previdenziali – inclusa la cassa Edile se prevista – assicurativi ed antinfortunistici, copia dei versamenti effettuati, etc).

WISCO si riserva il diritto insindacabile di chiedere la sostituzione di qualsiasi membro del personale del Subappaltatore addetto alle attività di cui al presente contratto, con personale di pari validità e qualifica senza obbligo di giustificazione e il Subappaltatore esplicitamente accetta questa condizione.

DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA’ CONTRIBUTIVA (DURC)

Ai sensi dell’art. 2 della Legge 266/2002 e successive modificazioni, in tutti i casi in cui è richiesta la dimostrazione della regolarità contributiva, da intendersi come correttezza nei pagamenti e negli adempimenti previdenziali, assistenziali ed assicurativi nei confronti di Inps, Inail e Cassa Edile, il Subappaltatore dovrà attestarla mediante la presentazione del DURC in originale, richiesto per appalti pubblici, con allegata scheda ”Attribuzione del Codice Identificativo Pratica”.

Stante il contenuto e la natura del documento in questione, non è ammesso comprovare la regolarità tramite dichiarazioni sostitutive di cui all’art. 46 del D.P.R. 445/2000.

L’onere e la responsabilità della richiesta del DURC spettano al Subappaltatore.

OBBLIGHI ED ONERI

Sono a carico di WISCO l’acqua industriale, l’energia elettrica, lo smaltimento dei rifiuti pericolosi e non pericolosi dipendenti o connessi con l’esecuzione del Servizio, i prodotti chimici e i ricambi relativi alle operazioni di manutenzione ordinaria.

Sono a carico del Subappaltatore:

  • Assicurazione copertura di rischi RC all risk verso terzi con limite di risarcimento pari a € 1.000.000,00 e durata trimestrale con l’obbligo di rinnovo/proroga per tutto il periodo di validità contrattuale.
  • eventuali assicurazioni particolari per il personale.
  • osservare le norme delle leggi, dei decreti, dei regolamenti e dei contratti collettivi vigenti concernenti il collocamento nonché la tutela, protezione, assicurazione ed assistenza dei lavoratori;
  • provvedere agli adempimenti di legge in materia di prevenzione infortuni, attuando le relative misure di sicurezza. Tutte le responsabilità civili e penali per eventuali danni causati anche a terzi in conseguenza e durante l’esecuzione del Servizio affidato saranno comunque esclusivamente a carico del Subappaltatore che dovrà contrarre le necessarie assicurazioni delle quali darà dimostrazione a WISCO;
  • rispettare ed applicare integralmente tutte le norme e gli adempimenti contenuti nel contratto collettivo nazionale di lavoro di competenza e negli accordi locali integrativi dello stesso, in vigore per il tempo e nella località in cui si svolgono i suddetti lavori;
  • curare che nell’esecuzione dei lavori vengano adottati i provvedimenti e le cautele necessarie per garantire la vita e la incolumità degli operai, delle persone addette ai lavori, nonché per evitare danni a beni pubblici e privati;
  • provvedere alla formazione del cantiere nel rispetto delle norme di legge, installando idonea segnaletica e predisponendo adeguate misure di protezione, sostenendo ogni relativo onere;
  • provvedere allo scarico, al trasporto, al deposito e alla custodia nell’ambito del cantiere di tutti i materiali eventualmente approvvigionati;
  • provvedere allo sgombero, a lavori ultimati, delle attrezzature, dei materiali residuati e di quant’altro non utilizzato nelle opere dell’impresa;
  • provvedere a tutti gli adempimenti, nei confronti delle Autorità Amministrative, Enti ed Associazioni aventi il compito di esercitare controlli di qualsiasi genere e di rilasciare licenze di esercizio;
  • fornire la documentazione occorrente per l’ottenimento dei certificati previsti dalla normativa vigente, laddove previsto;
  • consentire la visione, ogni volta che ne venga fatta richiesta, dei libri paga e dei documenti assicurativi attestanti le corresponsioni delle paghe e delle indennità varie agli operai ed alle maestranze ed al pagamento dei contributi comunque connessi alla retribuzione, nonché di effettuare ogni relativo accertamento presso i competenti uffici;
  • salvaguardare l’integrità dell’ambiente, rispettando le norme attualmente vigenti in materia ed adottando tutte le precauzioni possibili per evitare danni di ogni genere, nonché segnalando tempestivamente ogni fatto, di qualsiasi natura che, nel corso dei lavori, possa evidenziare rischi di inquinamento o materiali contaminati;

Il Subappaltatore, oltre agli oneri generali, a quelli previsti nel Capitolato Tecnico e allegati ed a quelli indicati nel presente articolo, avrà la completa responsabilità civile e penale per danni a persone o cose, anche di WISCO o di terzi.

SICUREZZA

Il Subappaltatore dovrà attenersi, scrupolosamente e rigorosamente, a quanto in proposito prescritto dalle vigenti norme in materia di prevenzione degli infortuni e di igiene e sicurezza degli ambienti di lavoro, in particolare in via esemplificativa e non esaustiva:

  • dal D.P.R. del 07.01.1956 n. 164;
  • dal D.P.R. del 27.04.1955 n. 547;
  • dal D.Lgs. del 15.08.1991 n. 277;
  • dal D.Lgs. del 25.07.2006 n. 257;
  • dal D.Lgs. del 14.06.2006 n. 195;
  • dal D.Lgs. del 19.08.2005 n. 187;
  • dalla Legge del 03/08/2007 n. 123;
  • dal D.Lgs. del 09.04.08 n. 81 e s.m.i..
  • dalle Norme eventualmente emesse nel corso dell’esecuzione del presente contratto.

Si precisa inoltre che, ai sensi dell’art. 26 del D.Lgs. n. 81/08, WISCO ha fornito al Subappaltatore dettagliate informazioni, anche in modo documentale, sui rischi specifici esistenti nell’ambiente in cui lo stesso è destinato ad operare e su eventuali piani di emergenza aziendali; coopererà inoltre con il Subappaltatore all’individuazione delle misure di prevenzione e protezione dai summenzionati rischi specifici esistenti nell’ambiente.

Tali misure verranno riportate nel documento di valutazione dei rischi predisposto dal Subappaltatore prima dell’inizio dei lavori, di cui all’art. 17 del D.Lgs. 81/08 e successive modificazioni; tale documento deve rimanere a disposizione delle autorità competenti preposte alle verifiche ispettive di controllo dei cantieri.

La conoscenza da parte di WISCO di detto documento non esclude alcuno degli oneri ed obblighi del Subappaltatore e non ne diminuisce in alcun modo la responsabilità. Il Subappaltatore dovrà comunicare a WISCO, prima dell’inizio dei lavori, il nominativo di almeno una persona designata a promuovere e eseguire attività di prevenzione antinfortunistica; eventuali variazioni dovranno essere tempestivamente comunicate.

WISCO, da parte sua, designerà un referente aziendale per la sicurezza.

E’ fatto obbligo al Subappaltatore di fornire a WISCO notizie e dati inerenti agli infortuni che eventualmente coinvolgessero i propri lavoratori e quelli delle eventuali imprese subappaltatrici nell’espletamento delle attività affidate con il presente contratto.

In caso di riscontrati inadempimenti o violazioni agli obblighi di legge e di contratto in materia di tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, anche da parte di eventuali subappaltatori, WISCO si riserva di procedere, a suo insindacabile giudizio, alla risoluzione di diritto del Contratto, senza che questa comporti riconoscimento alcuno, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1456 C.C.. In tale ambito sono compresi:

  • la mancata compilazione di tutte le parti relative alla sicurezza di competenza o di mancata sottoscrizione dei verbali di coordinamento o del “DUVRI” o la mancata predisposizione, aggiornamento e consegna al coordinatore per l’esecuzione dei lavori o la mancata applicazione dei Piani Operativi di Sicurezza, laddove previsto dalla norma in vigore;
  • l’utilizzazione, nell’esecuzione del Contratto, accertata in qualunque modo dalla WISCO, di personale non idoneo e/o non autorizzato secondo le prescrizioni di legge e/o del Contratto;
  • la violazione, accertata in qualunque modo dalla WISCO, di qualunque prescrizione a tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro relativa all’uso delle attrezzature di lavoro e dei dispositivi di protezione individuali, alla disciplina dei cantieri temporanei o mobili, alla segnaletica di salute e sicurezza, alla movimentazione manuale dei carichi e ad ogni altra previsione della normativa, anche speciale, applicabile in materia.

Ferma restando la facoltà di procedere alla risoluzione di diritto del Contratto, WISCO a fronte di ciascuna inadempienza in materia di tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, salvo richiesta del maggior danno, ha altresì la facoltà, a suo insindacabile giudizio, di applicare una sanzione pari a € 300,00 (trecento/00) dandone comunicazione al Subappaltatore a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento.

Congiuntamente o in alternativa all’applicazione della sanzione di cui sopra, WISCO, a suo insindacabile giudizio, può:

  • sospendere, per un numero di giorni rapportato alla gravità dell’inadempienza (e comunque fino alla verifica degli eventuali adeguamenti o misure correttive adottate per far fronte all’inadempienza) l’esecuzione di qualunque lavorazione oggetto del Contratto senza che da ciò derivi, per il Subappaltatore, diritto alcuno alla proroga del termine di ultimazione dei lavori né compenso o indennizzo di sorta, oppure;
  • richiedere al Subappaltatore di far effettuare al suo lavoratore dipendente, cui è ascrivibile il suddetto inadempimento, fino a 16 ore di specifici corsi di formazione aggiuntiva in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Qualora l’ammontare delle sanzioni applicate raggiunga il 5% dell’importo contrattuale, WISCO ha, altresì, facoltà di risolvere di diritto il Contratto ai sensi e per gli effetti dell’art.1456 cod. civ..

L’applicazione delle sanzioni di cui al presente articolo avranno effetti negativi sul Rapporto di Qualificazione Fornitori.

Il Subappaltatore provvederà ad informare i propri fornitori di tutti i rischi presenti e delle relative norme comportamentali.

COORDINAMENTO

Il Subappaltatore dovrà provvedere alla nomina di un Responsabile Coordinatore professionalmente qualificato. Il Responsabile Coordinatore è responsabile del rispetto del piano da parte di tutte le Imprese impegnate nell’esecuzione dei lavori.

In caso di più imprese appaltatrici operanti in cantiere e tra loro non collegate dal vincolo di subappalto, R.T.I. o consorzio, il coordinamento dei piani di sicurezza di ciascuna impresa verrà eseguito nell’ambito del Comitato Interimprese, ferma restando la responsabilità delle singole imprese. Questi dovrà garantire l’espletamento delle seguenti funzioni:

  • supervisione impianti;
  • controllo della garanzia di qualità degli affluenti;
  • tenuta del registro degli impianti.

RESPONSABILITA’

Il Responsabile Coordinatore è responsabile del rispetto delle disposizioni contenute da parte di tutte le imprese impegnate nell’esecuzione dei lavori. Le gravi o ripetute violazioni dei piani da parte del Subappaltatore o del concessionario, previa formale costituzione in mora dell’interessato, costituiscono causa di risoluzione del contratto.

CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA

Il Contratto tuttavia cesserà e l’attività anche, prima del termine, per tutti i Lotti e Partite e per ogni singolo impianto – è quindi condizionato risolutivamente – per il caso di certificazioni antimafia positive (e cioè sfavorevoli) ovvero contenenti elementi ritenuti da Trenitalia motivatamente rilevanti in materia di idoneità delle imprese sotto il profilo antimafia.

In caso di fallimento del Subappaltatore il presente contratto si risolverà di diritto.

In caso di inadempimento, da parte Vostra, degli obblighi contrattuali, WISCO ha diritto di risolvere il contratto ex art. 1456 cc e provvedere alla prosecuzione del servizio in danno dell’Impresa.

Qualora sia accertato, con sentenza passata in giudicato, che il Subappaltatore abbia commesso illeciti amministrativi, legittimerà WISCO a risolvere il contratto con effetto immediato, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 1456 c.c., fermo restando il risarcimento dei danni eventualmente causati a WISCO quali, ad esempio, quelli derivanti dall’applicazione di sanzioni.

In caso di risoluzione, spetterà al Subappaltatore soltanto il pagamento delle attività/lavori regolarmente eseguite/i, risultanti da un verbale di constatazione dell’avanzamento delle attività, da redigersi in contraddittorio con il Subappaltatore, salvo il risarcimento dei danni che subirà, eventualmente, WISCO da un nuovo servizio o dalla esecuzione diretta del servizio stesso.

La risoluzione del contratto opera di diritto anche nel caso di irregolarità riguardanti gli adempimenti retributivi, previdenziali, assistenziali ed assicurativi a carico del Subappaltatore; nel caso di mancato rispetto delle disposizioni in materia di rifiuti speciali, di violazione delle disposizioni di legge vigenti in materia di prevenzione della delinquenza di tipo mafioso, di mancato rispetto dei termini di inizio e fine delle attività; in caso di violazione o mancato adempimento della normativa in materia della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e nel caso di mancata esecuzione dell’appalto nel rispetto dei termini e secondo le migliori tecniche e regola d’arte, nel caso di mancato pronto intervento del Subappaltatore di cui all’art. 15, nel caso di violazione degli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all’art. 21.

GARANZIA

Con riferimento alle condizioni generali di contratto, il Subappaltatore garantisce la buona qualità dei materiali, dei mezzi e delle attrezzature impiegate, nonché la buona esecuzione e la perfetta efficienza di quanto forma oggetto del subappalto nel suo insieme ed in tutte le sue attività.

Il Subappaltatore si impegna pertanto a rieseguire, a propria cura e spese, le attività che ad insindacabile giudizio di WISCO risultassero non eseguite correttamente.

Il Subappaltatore garantisce la perfetta efficienza di quanto forma oggetto del servizio per un periodo di 12 mesi dalla data di ultimazione di tutte le attività eseguite.

TRACCIABILITA’ DEI FLUSSI FINANZIARI

Il Subappaltatore assume tutti gli obblighi di cui all’art. 3, legge 13 agosto 2010, n.136 (Tracciabilità dei flussi finanziari), così come modificata dal D.L. 12 novembre 2010, n. 187, convertito con legge 17 dicembre 2010, n. 217.

In particolare, per assicurare la tracciabilità dei flussi finanziari finalizzata a prevenire infiltrazioni criminali, i fornitori/appaltatori, i subappaltatori e i subcontraenti della filiera delle imprese nonché i concessionari di finanziamenti pubblici anche europei a qualsiasi titolo interessati ai lavori, ai servizi e alle forniture pubblici devono utilizzare uno o più conti correnti bancari o postali, accesi presso banche o presso la società Poste Italiane S.p.A., dedicati, anche non in via esclusiva, al presente Contratto – fermo restando quanto previsto dal comma 5, art. 3 della suddetta legge -.

Inoltre, tutti i movimenti finanziari relativi ai lavori, ai servizi e alle forniture pubblici e, dunque, relativi al presente Contratto, nonché alla gestione dei suddetti finanziamenti devono essere registrati sui conti correnti dedicati e, salvo quanto previsto al comma 3 del suddetto art. 3, devono essere effettuati esclusivamente tramite lo strumento del bonifico bancario o postale ovvero con altri strumenti di pagamento idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni. Tali strumenti di pagamento devono riportare, in relazione a ciascuna transazione finanziaria relativa al Contratto:

  • il Codice Unico di Progetto (CUP), comunicato da Trenitalia S.p.A., in tutti i casi in cui, ai sensi dell’art. 11, legge 16 gennaio 2003, n. 3, ne sia previsto il rilascio obbligatorio;
  • il Codice Identificativo Gara (CIG) attribuito dall’Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, e comunicato da Trenitalia S.p.A., negli altri casi.

Il Subappaltatore nonché, per suo tramite, i subcontraenti, sono tenuti a comunicare a WISCO gli estremi identificativi del conto corrente dedicato di cui sopra entro sette giorni dall’accensione, o, nel caso di conti correnti già esistenti, dalla loro prima utilizzazione in operazioni finanziarie relative al presente Contratto, nonché, nello stesso termine, le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso.

Il Subappaltatore, od il subcontraente, che ha notizia dell’inadempimento della propria controparte agli obblighi di tracciabilità finanziaria, informa WISCO e la Prefettura Ufficio Territoriale del Governo territorialmente competente.

Il Subappaltatore si obbliga altresì ad inserire nei contratti con i propri subcontraenti analoga clausola con la quale ciascuno di essi assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui al suddetto art. 3, legge 13 agosto 2010, n.136.

Nel caso di violazione di uno solo degli obblighi previsti dall’art. 3, legge 13 agosto 2010, n.136 o dal presente articolo, il presente Contratto si intenderà risolto di diritto immediatamente, ai sensi e per gli effetti dell’art.1456 cod. civ..

RISERVATEZZA E CONFIDENZIALITA’

Tutti gli elementi che WISCO Vi metterà a disposizione per la realizzazione del presente ordine, nonché documenti, le informazioni, le conoscenze, da Voi comunque raccolti, elaborati e sviluppati nell’ambito dell’ordine stesso, oltre a poter essere utilizzati esclusivamente ai fini del presente ordine, hanno carattere riservato e non potranno quindi essere divulgati se non in seguito ad esplicita autorizzazione scritta da parte di WISCO, salvo il caso in cui dobbiate ottemperare ad obblighi di legge o a richieste di pubbliche autorità alle quali non si possa opporre un legittimo rifiuto. Sono escluse dagli obblighi di riservatezza le informazioni divulgate da WISCO stessa ovvero che risultino da documenti ufficiali. La clausola di riservatezza di cui sopra conserva la sua efficacia anche dopo la conclusione dell’ordine.

Sarà Vostra cura garantire l’integrità delle informazioni e dei dati stessi, ritenendoVi responsabili anche del comportamento dei soggetti da Voi incaricati per lo svolgimento delle attività di cui al presente ordine, restando inteso che potrete utilizzare le informazioni e i dati acquisiti solo nell’ambito ed ai fini dello svolgimento delle attività di cui trattasi, nel rispetto della vigente normativa sulla protezione dei dati personali (D.Lgs. 30/6/2003 n. 196).

Oltre ad impegnarVi a mettere a punto e curare le misure di sicurezza logica e fisica che garantiscano la protezione dei dati da distruzione, manipolazione, accesso non autorizzato o copiatura, Vi obbligate a restituire a WISCO, se richiesto dalla stessa e alla data di cessazione dell’efficacia del presente ordine,  tutti i dati, documenti e informazioni  posseduti ai fini dell’esecuzione delle attività, o comunque a distruggerne tutte le copie e record, salvo contraria autorizzazione scritta da parte di WISCO.

I suddetti obblighi dovranno essere osservati anche successivamente alla cessazione, per qualsiasi motivo, del presente ordine e verranno meno soltanto quando, in base alle vigenti leggi, i dati e le informazioni di cui si tratta divengano di dominio pubblico.

 FORO COMPETENTE

Qualora sorgessero controversie in ordine all’interpretazione o all’esecuzione del presente contratto, sarà competente in via esclusiva il foro di Milano e la legge applicabile sarà quella italiana.

 INFORMATIVA E TUTELA DATI PERSONALI

Ai sensi dell’Art.13 del Regolamento Europeo 679/2016 in materia di trattamento dei dati personali, le Parti si danno reciprocamente atto, in qualità di Titolari del trattamento, che i rispettivi dati personali saranno trattati dagli Incaricati e dai Responsabili del trattamento al fine esclusivo di adempiere alle obbligazioni contrattuali e in ogni caso rispettando quanto previsto dal Regolamento Europeo.

Il trattamento dei dati raccolti nel corso della durata del contratto, necessari per lo svolgimento del contratto, potrà avvenire con strumenti manuali, informatici e telematici, con modalità tali da garantire la sicurezza e riservatezza dei dati nel pieno rispetto delle disposizioni di legge e dei regolamenti.

I dati non sono soggetti a diffusione potranno essere comunicati esclusivamente a quei soggetti cui tale comunicazione debba essere effettuata in adempimento di un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria, nonché a quei soggetti ai quali la comunicazione debba essere effettuata per dare esecuzione al rapporto contrattuale.

Ogni ulteriore comunicazione di dati a terzi, non in virtù dell’adempimento di un obbligo previsto dalla legge, da un regolamento o dalla normativa comunitaria, nonché a quei soggetti ai quali la comunicazione debba essere effettuata per dare esecuzione al rapporto contrattuale, sarà effettuata solo ed esclusivamente previo consenso scritto.

Al fine di impedire l’accesso non autorizzato da parte di terzi, si adotteranno tutte le misure di sicurezza idonee a prevenire ogni possibile violazione di dati personali.

Ai predetti fini, con la sottoscrizione del presente contratto, le parti esprimono vicendevolmente il proprio consenso al trattamento dei dati secondo quanto previsto dal Regolamento Europeo 2016/679.

PERFEZIONAMENTO DEL CONTRATTO

L’incarico si riterrà perfezionato alla data in cui perverranno, presso la sede di WISCO in via Giulini, 5 – 20900 MONZA (MB), tutti i seguenti documenti:indicativamente 3 gg

  • Copia della Lettera di Conferma d’Ordine sottoscritta per accettazione e conferma in ogni pagina;
  • Copia del Capitolato Tecnico, laddove previsto, e suoi allegati sottoscritti per accettazione e conferma in ogni pagina;
  • Piano Operativo della Sicurezza e relativa documentazione;
  • Documento Unico di Regolarità Contributiva (in originale), ai sensi dell’art. 2 della Legge 266/02 e successive modificazioni, con allegata scheda ”Attribuzione del Codice Identificativo Pratica”;
  • Polizza assicurazione copertura di rischi RC all risk verso terzi;
  • Certificato di iscrizione nel registro delle imprese, tenuto dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, ove ha sede la Vs. Impresa, in corso di validità semestrale;

Inoltre, prima dell’inizio del servizio, dovranno essere consegnati all’Unità in rappresentanza di WISCO, i seguenti documenti:

  • L’elenco di tutti coloro che in relazione all’incarico conferito alla Vs. Società avranno accesso ai locali di WISCO e/o avranno la possibilità, su autorizzazione di WISCO, di accedere e trattare dati e informazioni della società, debitamente sottoscritta dal Vostro Rappresentante Legale;
  • L’elenco, tipologia e numero di targa di tutti gli automezzi che dovranno essere accreditati sugli impianti;

Qualora non provvediate a presentare i documenti, WISCO si riserva di revocare l’aggiudicazione.

Qualora le dichiarazioni sottoscritte dal Subappaltatore sotto la propria responsabilità e consegnate a WISCO si rivelassero, in tutto o in parte, inesatte e/o mendaci, il presente contratto si intenderà automaticamente risolto di diritto per inadempimento del Subappaltatore, ai sensi dell’art. 1456, c.c.

Resta inteso che, in aggiunta ai casi già previsti di risoluzione del presente contratto, ci riserviamo tale possibilità ove dovessero emergere in qualsiasi momento delle situazioni, previste dalle leggi in vigore, di impedimento del rapporto contrattuale.